[Motori] F.1, è la settimana della presentazione delle monoposto

 

REDAZIONE, 11 FEB – Manca poco più di un mese al via della stagione di F.1  e nelle varie factories si sta lavorando a pieno ritmo contro il tempo. In pratica è iniziato il countdown   che è scandito da momenti   che sono oramai un r vero e proprio rito. Nei giorni scorsi il silenzio delle officine  è stato rotto dal rumore dei motori,  quello della prima accensione ufficiale quasi un “tagliando” per suggellare l’allestimento delle nuove monoposto e per verificare il funzionamento delle varie componenti dei pacchetti dei propulsori.

Il secondo momento  è la presentazione ufficiale delle vetture, tirate a lucido con tutti i loghi dei partner tecnici e finanziari  in bella evidenza, dei piloti   avvolti nelle tute nuove di pacca e super stirate, dei vari tecnici e  responsabili  del team , in pratica una passerella ,accompagnata da bei discorsi e da promesse difficili da mantenere per i più, ad uso e consumo delle tv, degli addetti alla comunicazione via social, dei vari media che ne fanno un vanto essere ammessi alla cerimonia  anche se oramai quasi tutti gli show li si può seguire in streaming.

Quella che avanza sarà una settimana densa di impegni, in pratica uno show al giorno quasi che, strategicamente, tutti i  team principal   si siano messi d’accordo per non pestarsi i piedi in modo da ottimizzare lo sforzo organizzativo. Qualche eccezione c’è …… le prime dichiarazioni di guerra della stagione.

A giocare d’anticipo è stata la Haas che giovedì a Londra, sotto le austere volte della sede del R.A.C. (Royal Automobile Club)  ha  presentato la nuova VF-19 che anche in questa stagione avrà al volante Romain Grosjean e Kevin Magnussen. L’unica novità ottica  sta nei colori: ciao ciao al bianco-rosso, la monoposto  2019  è tutta nera  con le scritte in oro  Troppo facile….il pensiero va immediatamente alla identica colorazione della Lotus nel secolo scorso.

Lunedì 11 è il giorno della  Toro Rosso, martedì 12 alla Renault, mercoledì 13 sarà anche il giorno della Red Bull e della Racing Point, giovedì 14 è il momento della  McLaren, poi  a chiudere  lunedì 18, Williams e Alfa Romeo. Lunedì 11 è il giorno della  Toro Rosso, martedì 12 alla Renault, mercoledì 13 sarà anche il giorno della Red Bull e della Racing Point, giovedì 14 è il momento della  McLaren, poi  a chiudere  lunedì 18, Williams e Alfa Romeo

I due giorni clou saranno però mercoledì e venerdì.  Mercoledì 13 sarà il giorno della Mercedes, a porte rigorosamente off limits  per la stampa,  verrà illustrata la “W10” con la presenza di Toto Wolff, di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Dopo due giorni ecco il Ferrari-Day: appuntamento a Maranello venerdì 15 alle 10,45. Il nome  della monoposto è ancora top secret ma ai tifosi  poco importa, tutti si augurano che la nuova Rossa possa permettere a Vettel e a  Leclerc di poter rompere l’egemonia delle Frecce d’Argento.

I motori si accenderanno dal 18 al 21 febbraio per i primi test stagionali a Barcellona , i secondi sono in programma dal 26 al primo marzo poi i giochi in parte saranno fatti  non rimarrà che attendere  il primo semaforo verde a Melbourne il 17 marzo

corsanews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: