Campobello. Io Amo Campobello “valuta” la nuova giunta comunale

REDAZIONE, 08 MAR – Il Sindaco nella nomina dei due nuovi assessori ha aggiunto un altro tassello di “confusione politica” che contraddistingue il suo modus operandi.

La consigliera Valentina Accardo, attuale capo gruppo del Partito Socialista in consiglio comunale (“Campobello il Comune più socialista d’Italia” ha preso solo 11 voti alle recenti elezioni nazionali); il prof. Nino Accardo, espressione del Partito Democratico. L’attuale segretario politico del PD Vincenzo Accardo figlio del neo nominato assessore risulta anche dipendente provvisorio del Comune di Campobello di Mazara. Tutto ciò a dimostrazione della concezione familista che ha il PD a Campobello.

Riconfermati Lillo Dilluvio nonchè Vito Firreri  di estrazione del centro destra. Inoltre non conosciamo l’attuale collocazione politica del Sindaco, dopo le sconfitte elettorali del Partito Socialista di cui faceva parte.

Insomma un caos totale, una giunta appartenente ad allineamenti politici diversi (centro, sinistra e centro destra) che continua a trasmettere malumore all’interno della comunità campobellese.

La confusione politica e il malcontento generale dei cittadini di Campobello, richiede ad “Io Amo Campobello”, un impegno importante per un “nuovo progetto politico alternativo” che si pone come obiettivo il cambiamento amministrativo, con una politica locale più chiara e trasparente, attraverso la capacità di coniugare coinvolgimento e partecipazione soprattutto dei giovani dovranno essere la linfa essenziale per costruire nuovi modelli che enfatizzano la speranza per il futuro.

La disponibilità al confronto con tutti è l’inizio di una azione per aggregare e costruire una “squadra competente, innovativa e vincente”, al fine del raggiungimento della crescita socio-politico-economica e culturale della nostra città.

Continueremo a discutere con tutti coloro che sono impegnati per l’interesse collettivo, coinvolgendo tutta la cittadinanza nella trasparenza e nella chiarezza.

p. il Coordinamento: Mario Giorgi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *