Latitante dato per morto, faceva l’imprenditore in Romania. Catturato dai Carabinieri

L’identificazione, l’individuazione e la cattura giungono all’esito di un’intensa attività info-investigativa condotta dai militari della Tenenza di Rosarno, nel corso della quale è stato accertato che, sebbene i familiari ne avessero da diversi anni annunciato la morte, Ariganello in realtà svolgeva liberamente attività d’impresa in Romania dove aveva costituito delle attività nel settore della ristorazione e dell’edilizia.

Sulla scorta delle evidenze raccolte nel corso dell’attività di ricerca, la Procura della Repubblica presso il tribunale di Modena ha quindi emesso un mandato di arresto europeo in ottemperanza al quale la Polizia Rumena, sulla base degli elementi forniti dalla Tenenza di Rosarno, nella giornata di mercoledì lo ha localizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *